Fashion Victim a Budget Limitato

Siamo tutte un po’ fashion victim, chi più chi meno, soprattutto in questa precisa epoca storica della cosiddetta #digitalfashionrevolution, la rivoluzione digitale della moda, come la chiamano gli esperti di settore. Davvero difficile non accorgersi di quanto sia tutto cambiato: in parte grazie ai nuovi cosiddetti “marchi fast fashion” ed in parte grazie ai social network e la sempre più imponente presenza degli influencers.

c_2_fotogallery_3005606_0_image

I cambiamenti vanno veloci, i trend sono sempre nuovi ogni settimana, trasportati dalle immagini sui social, i grandi brand si sono conformati alla velocità di produzione dei fast fashion, ma con i soliti prezzi. Ma se si ha un budget limitato e non si è Chiara Ferragni, che guadagna almeno 8 milioni di dollari l’anno, come si fa a stare dietro alla moda senza finire sul lastrico?
Ecco alcuni consigli utili:
– salvate le immagini dei look che vi piacciono e individuate i pezzi chiave per comportli
– se non avete buttato tutti i vostri vestiti di gioventù o avete accesso al guardaroba della nonna, non sottovalutate questa risorsa. Ricordate che la moda torna sempre e quello che vi sembrava datato l’altro ieri potrebbe rivelarsi utile domani.
– usate la vostra creatività: se non avete la possibilità di spendere €800 euro per una giacca di jeans piena di stampe (sì, adesso vanno proprio quelle) non andate in panico. Tra due mesi non sarà più di moda e non avrebbe senso spendere soldi, perciò createla voi! Acquistate delle toppe con i disegni che più vi piacciono e cucitele a piacere! Oltre al risparmio avrete la soddisfazione di un capo “couture”!
– adattate i vecchi abiti: a volte è solo questione di “come” si indossa un capo. Una camicia, portata dentro o fuori i pantaloni può fare una grande differenza. Lo stesso vale per tutti gli altri pezzi del vostro guardaroba.
– aggiornate sempre la vostra “collezione di look” e quando vi state vestendo andate a rivederli per controllare di restare fedeli all’ispirazione.
– per alcuni prodotti purtroppo non si può fare molto: la borsa del momento non è ricreabile. Però se vi mettete nell’ottica che sono solo oggetti e non volete essere proprietarie a vita di tutto quel che comprate, potete provare ad acquistare e rivendere quando il trend è passato. Meglio se acquistate usato, in modo da partire comunque da un prezzo inferiore rispetto al negozio.

c_2_fotogallery_3005606_7_image c_2_fotogallery_3005606_6_image c_2_fotogallery_3005606_5_image c_2_fotogallery_3005606_4_image c_2_fotogallery_3005606_3_image c_2_fotogallery_3005606_2_image c_2_fotogallery_3005606_1_image

Non sapete da dove partire? Provate a vendere e acquistare “second hand” su www.privategriffe.com