IT | EN
25 Oct 2016 0 commenti

I segreti di Louis Vuitton, Chanel ed Hermes

c_2_articolo_3037598_upifoto1f

Tutte conosciamo Hermès, Louis Vuitton e Chanel. Sono i marchi più prestigiosi della moda, quelli più desiderati e più acquistati. Ma chi si è mai domandata cosa c’è davvero dietro tutto questo successo? Quali sono i loro segreti? Perché una loro borsa ha molto più valore di qualsiasi altra? Le strategie delle tre maison sono completamente diverse, ma tutte valide.

Louis Vuitton è riuscito a creare un logo ben riconoscibile e allo stesso tempo è in grado di innovare continuamente l’offerta di modelli prodotti. Il risultato è che se ami la stampa LV avrai sempre una nuova borsa da comprare. I modelli iconici sono i più desiderati, come il bauletto Speedy, la shopper Neverfull, o le classiche pochette passe-par-tout. I prezzi sono alti ma inferiori rispetto ai competitors e questo consente una maggiore diffusione del prodotto e una maggiore influenza su acquirenti e potenziali acquirenti. E’ quasi uno status symbol. In pochi sanno cosa significhino davvero i simboli del classico monogram: secondo la versione fornita da Louis Vuitton, il fondatore era alla ricerca di un logo difficile da riprodurre e che rispecchiasse la sua passione per il viaggio e per l’Oriente. Ecco allora apparire dei fiori stilizzati, che ricordano la tradizione giapponese.

c_2_fotogallery_3005894_1_image

Diversa è la strategia Chanel, che mantiene invariata la produzione del classico modello 2.55 inventato da Coco e che si porta dietro tutto il fascino della nuova borghesia e dei segreti di Mademoiselle. La borsa di Chanel resta un must-have per le donne di tutto il mondo, che non considerano completo il proprio guardaroba se non ne possiedono almeno una. Le impunture matelassé della borsa sembrano essere state ispirate a Coco dalle divise degli stallieri del maneggio che frequentava; l’interno bordeaux ricorda il colore delle divise della casa per infanti dove era stata ospite, la tasca interna, quasi segreta, fu creata per contenere le lettere che gli amanti le inviavano. Chanel è il simbolo della donna che si libera dai cliché della società e diventa indipendente. Le sue borse sono portatrici di questo messaggio per ogni donna che si riconosca in questo.

c_2_fotogallery_3005894_4_image

Il più incredibile dei successi è quello di Hermès, che riesce a vendere le sue borse a prezzi pari ad una macchina o addirittura un appartamento. E in tanti si domandano se ci sia davvero gente disposta a spendere tutti quei soldi per una borsa. La verità è che, per chi la desidera, una Birkin non è una semplice borsa. Hermès non concede di entrare in boutique e acquistare immediatamente la borsa più amata del mondo. Necessariamente si dovranno aspettare dai 6 ai 12 mesi, per ordini classici. Se parliamo di pellami pregiati, le tempistiche possono arrivare anche ad anni. Ogni borsa viene creata a mano da un solo artigiano, che lavora unicamente quell’ordine. Ogni borsa è dunque unica ed esclusiva. Servono circa 38 ore di lavoro per assemblarla e ogni artigiano è altamente specializzato e con anni di esperienza e scuola alle spalle. Tutto questo, insieme al fatto che i prezzi vengono alzati ogni anno e che il valore del prodotto resta invariato quando non aumenta anche trattandosi di usato, giustifica il successo della maison francese.

c_2_fotogallery_3005894_2_image c_2_fotogallery_3005894_3_image

Dove si possono trovare queste esclusive borse subito disponibili? Su www.privategriffe.com, di seconda mano e controllate da un team di esperti.

c_2_fotogallery_3005894_0_image

Non è possibile lasciare commenti.

Contattaci

Per informazioni riguardanti le spedizioni, l’ordine dei prodotti ed i pagamenti: help@privategriffe.com oppure 02-84345375

Se sei un venditore professionale e vuoi vendere i tuoi prodotti contattaci all'indirizzo: negozi@privategriffe.com

App
Seguici
  • facebook
  • twitter
  • instagram
  • pinterest